Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


Nel 2002 usciva "La valutazione peritale del danno da Mobbing", un testo che faceva il punto sulla ricerca psicologica e giuridica sul fenomeno del Mobbing - ossia quel fenomeno lavorativo per cui una persona viene bersagliata con attacchi sistematici per provocarne l'emarginazione o l'allontanamento - e presentava un esclusivo procedimento di riconoscimento e di valutazione del danno ad esso correlato. Da allora molto è cambiato: molti dubbi in fatto di Mobbing si sono chiariti, molte sentenze hanno adoperato e riconosciuto il "Metodo Ege" per rilevare il fenomeno e quantificarlo ai fini risarcitori e molte vittime hanno potuto usufruire di strumenti chiari ed efficaci per chiedere e ottenere Giustizia. Questo libro è nato dall'esigenza di aggiornare quel testo fondamentale, allo scopo di rendere il "Metodo Ege" più aderente e applicabile a una realtà sociale e lavorativa molto cambiata. Tuttavia, lungi dal costituire una mera seconda edizione riveduta e corretta, quest'opera amplia la prospettiva e si rivela per molti versi nuova e originale. Se infatti da una parte si dedica all'attualizzazione degli strumenti già in uso per la valutazione del Mobbing (in particolare le Tabelle di Monetizzazione), dall'altra affronta ex novo il più recente fenomeno dello Straining, un tipo di conflitto lavorativo simile al Mobbing ma crucialmente differente. Il "Metodo Ege" viene dunque esteso e modificato per ricomprendervi anche la valutazione dello Straining, nonché la quantificazione del danno correlato. Come il suo precursore, anche questo libro è caratterizzato dall'alternarsi costante di due voci, quella dello Psicologo Esperto di conflitto lavorativo e quella del Giurista, che dialogano e si completano nelle proprie specifiche competenze sul tema comune della definizione del Mobbing e dello Straining, della loro valutazione scientifica e della quantificazione ai fini risarcitori. Voci che hanno condotto alla ricerca di nuove strade per la regolamentazione di tali fenomeni, arrivando per la prima volta ad inquadrare tali fattispecie nell'ambito del diritto antidiscriminatorio, nell'ottica di una disciplina probatoria agevolata e di un risarcimento dei danni non più solo in funzione compensativa ma anche punitiva, sviluppando in questo modo i più recenti orientamenti giurisprudenziali. Il presente libro è rivolto a tutte le figure professionali direttamente o indirettamente coinvolte nel processo di valutazione e quantificazione del Danno da Mobbing o da Straining. Operatori del Diritto quali giudici ed avvocati vi troveranno uno strumento indispensabile per circoscrivere e conoscere un campo per molti versi ancora sfuggente, mentre i professionisti della Medicina, della Psichiatria e della Psicologia potranno aprirsi ai più recenti sviluppi della materia e conoscere più da vicino il profilo e il percorso professionale della figura dell'Esperto di conflittualità lavorativa.

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X