Capitalismo avanzato e innovazione finanziaria.

Disponibilità: Disponibile

Anno di edizione
2012
Pagine
XII - 322
Codice Prodotto
000147660
ISBN
9788814173431
Tomi
uno
Area di Interesse: Tributario e processo
Materia: Banche e finanze
Professione: Studioso del diritto
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
33,00 €
O
Descrizione

Descrizione

Capire la crisi in corso nei suoi fattori e nei suoi antecedenti giuridico-economici e giuseconomici, verificarne la natura ¿strutturale¿, attinente quindi allo stesso ¿sistema di capitalismo avanzato¿ e vedere se essa possa essere un segnale di una più generale crisi delle istituzioni¿ queste sono le questioni cui i contributi al volume hanno inteso rispondere, coscienti, gli autori, della audacia degli intenti ma allo stesso tempo della necessità di un affronto prudente e circostanziato.Partendo dalla anticipazione profetica di Pierluigi Zampetti contenuta in un saggio del 2000, secondo la quale: ¿Il sistema economico continua la sua corsa senza i necessari e urgenti cambiamenti. Ritengo opportuno rilevare che, con la globalizzazione e la prevalenza dell¿economia finanziaria su quella reale, è ragionevole ritenere che, in tempi prevedibili, il sistema si incepperà¿, i saggi della prima parte del volume svolgono il tema: ¿Segni di crisi del capitalismo avanzato¿. Vi troviamo i contributi di Paolo Gomarasca, Simona Beretta, Ombretta Fumagalli Carulli e Mauro Giusti. Gli argomenti sono quelli fondamentali: proprietà, consumo, risparmio, finanza e regole, mercato e giustizia.La seconda parte del volume è dedicata al tema ¿Soggetti pubblici e soggetti privati di fronte ai rischi della nuova finanza¿. Oggetto principale dell¿attenzione è il mercato finanziario. L¿angolo di osservazione è più specificamente giuridico. Si vuol rispondere ad una critica diffusa rivolta ai giuristi per la loro assenza nel dibattito sulla crisi, critica ben evidenziata nelle parole di Frank Partnoy: ¿Lawyers and legal academics are largely absent from the debate about financial crisis. The commentary is dominated by economists, many of whom unfortunately vastly oversimplify or even misunderstand the role of law in recent crisis.¿. I contributi dei giuristi sono di Eugenio De Marco, Gian Carlo M. Rivolta, Francesco Capriglione, Domenico Siclari, Paolo De Carli, Marco Sepe e Andrea Perrone. Non mancano contributi di stampo economico-istituzionale come quelli di Donato Masciandaro, Jonathan Macey e Marco Sordelli. Gli argomenti sono: etica e finanza, finanza e disciplina dell¿impresa, fonti della disciplina di banca e finanza, mercato finanziario e regole, aspetti e problemi della vigilanza e dei controlli.
Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito