Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


L'opera esamina tutti gli aspetti rilevanti della riforma della disciplina sostanziale dei licenziamenti attuata, dapprima, con la c.d. legge Fornero (l. 28 giugno 2012, n. 92) e, successivamente, con il c.d. Jobs Act (d. lgs. 4 marzo 2015, n. 23). L'approccio si caratterizzza per il taglio ricostruttivo e sistematico dei vari capitoli, divisi organicamente per singoli temi ma uniti, in un'ottica di salvaguardia della linearità dell'impostazione, da un filo conduttore unitario. Non solo, la suddivisione di ogni capitolo in paragrafi dedicati a singole tematiche, con evidenziazione sintetica delle questioni controverse ed illustrazione delle possibili soluzioni, consente al lettore di cogliere con immediatezza il profilo di stretto interesse, nonché di reperire agevolmente, grazie alla puntuale presenza di rinvii, gli argomenti correlati. Nel volume è adottata una tecnica espositiva lineare e gli aspetti teorici (esaminati sulla base dei contributi dottrinali intervenuti sino al novembre del 2015) sono trattati congiuntamente a quelli eminentemente pratici per garantire la delineazione di un quadro completo del materiale, soprattutto giurisprudenziale, disponibile sulla materia. Sono numerose le sentenze menzionate, anche recentissime, della Corte di cassazione e dei vari Tribunali italiani, costituenti un importante strumento di diffusione del pensiero giuridico.

Collaboratori: Marcello Basilico , Daniela Bracci , Luigi Di Paola , Ileana Fedele , Giovanni Mimmo , Paolo Sordi

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X