Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


Il Manuale di diritto amministrativo si occupa del diritto amministrativo sostanziale (considerando sia il profilo soggettivo, sia quello oggettivo dell'amministrazione) e processuale, dedicando specifica attenzione ai principi generali della materia, particolarmente rilevanti in un contesto normativo caratterizzato dalla estrema complessità delle fonti scritte. Per altro verso, numerosi sono gli approfondimenti relativi agli istituti più importanti, marcata è l'attenzione all'evoluzione giurisprudenziale e costante è la preoccupazione di fornire un inquadramento sistematico della materia. Il Manuale, che si sforza di unire, alla chiarezza del dettato, il necessario rigore scientifico, considera attentamente tutti i più recenti interventi normativi e giurisprudenziali, offrendo dunque a docenti, studenti, studiosi e operatori gli strumenti concettuali necessari per la conoscenza generale del diritto amministrativo e dei suoi istituti. Importanti novità legislative, legate in particolare alla c.d. Riforma Madia (nei settori della trasparenza, dell'accesso civico, dell'autotutela, della Scia e della conferenza di servizi) e al nuovo codice dei contratti (alla cui analisi, in ragione dell'estrema importanza del tema, è stato dedicato ampio spazio), a tacere del processo telematico e della copiosa giurisprudenza, hanno imposto, anche nel corso di questo anno, il consueto aggiornamento. Onde facilitare lo studio e l'apprendimento degli istituti processuali in chiave statica e dinamica, si è inoltre deciso di inserire nel corpo del testo lo schema del ricorso e quello dei riti (Cap. X, par. 1.1).

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

Chiudi X