Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


Il diritto fallimentare, o meglio il diritto della crisi d¿impresa, è stato interessato nell¿ultimo decennio da numerosi interventi di riforma, che ne hanno profondamente ridisegnato l¿impianto e che hanno mirato dapprima al potenziamento dei concordati e delle altre soluzioni negoziali della crisi e poi alla giurisdizionalizzazione sempre più marcata di questi processi. Nel contempo, anche la disciplina del fallimento è stata modificata a più riprese, con l¿obiettivo di accelerare e rendere più efficiente l¿accertamento dei diritti dei creditori, la liquidazione del patrimonio del debitore e la procedura d¿insolvenza nel suo complesso. Inoltre, le crisi industriali e finanziarie di questo secolo e l¿integrazione europea hanno sollecitato l¿introduzione di numerose modifiche delle discipline amministrative della crisi e dell¿insolvenza, con riguardo alle grandi imprese e al settore bancario e finanziario. Il Manuale muove dall¿analisi ermeneutica dei dati normativi e della loro ricostruzione sistematica ed illustra le diverse linee di tendenza, cercando coglierne il senso complessivo. Ampia attenzione è dedicata anche agli orientamenti giurisprudenziali che, nella prassi operativa, concorrono decisivamente all¿interpretazione e all¿applicazione degli istituti del diritto fallimentare ¿vivente¿.

Collaboratori: Niccolo' Abriani , Lucia Calvosa , Giuseppe Ferri , Gianvito Giannelli , Fabrizio Guerrera , Giuseppe Guizzi , Cinzia Motti , Mario Notari , Andrea Paciello , Paolo Piscitello , Duccio Regoli , Giuseppe Alberto Rescio , Roberto Rosapepe , Serenella Rossi , Mario Stella Richter , Alberto Toffoletto

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X