Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


Il tema della crisi rappresenta ormai un tòpos della letteratura scientifica giusfilosofica. Negli ultimi decenni tale crisi, intesa soprattutto come crisi del modello legicentrico otto-novecentesco, si è acuita in coincidenza con l'avvento dell'età dei diritti e con il conseguente corroborarsi (almeno nello spazio giuridico europeo) delle corti, tanto domestiche, quanto sovrastatali. In questo scenario, il volume ricostruisce il contributo giudiziario italiano in tema di fine vita (caso Englaro), di procreazione medicalmente assistita (legge 40 del 2004) e di regolamentazione delle unioni civili (legge 'Cirinnà'), individuando tre diverse modalità (supplenza, censura, iniziativa) di definizione della dialettica tra rappresentanza democratica e giustizia, in un percorso che, attraverso la giudizializzazione della politica, evidenzia il peso sempre crescente dei singoli cittadini, dei gruppi di interesse, degli avvocati, delle corti nei processi di produzione delle norme giuridiche, anche nei Paesi di civil law.

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X