Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


L'assicurazione nasce in Italia nel XII secolo dal mondo marittimo, si estende ad altri rami di attività economica, con adattamenti analogici fino al Settecento, e poi assume vita autonoma, sempre più indipendente dal mare e dai suoi pericoli. Riveste sempre più importanza in economie fortemente sviluppate alla ricerca di rimedi alla deindustrializzazione, che erodeva implacabilmente i redditi nazionali. Sotto questo aspetto l'importanza delle assicurazioni si individua almeno sin dall¿inizio del Novecento. Non sfuggiva, però, l'impatto sociale delle assicurazioni, che indusse i governi a tentare alternativamente la loro nazionalizzazione o a incanalare la loro azione verso obiettivi che giovassero a larghi strati della popolazione e che, allo stesso tempo, non fossero in contrasto con quelli più generali dello stato, fino alla liberazione da qualsiasi imposizione non necessaria per consentire il confronto nel mondo globale delle multinazionali. In questo libro si raccontano queste e altre vicende che hanno visto protagoniste le assicurazioni italiane e spagnole nel corso di un millennio.

Non ci sono indici disponibili

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X