Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


La rappresentanza politica, come ben mostra la sua genesi storica, nella modernità è essenziale anzitutto alla legittimazione della sovranità, sicché la sua applicazione nell'ambito dell'autonomia risulta da subito problematica. La tematica della declinazione territoriale del paradigma della rappresentanza è stata studiata soprattutto negli ordinamenti appartenenti al modello federale, ma ha ricadute molto concrete anche nel contesto degli Stati regionali. L'obiettivo del volume è quello di un ripensamento e di un'analisi critica di concetti quali rappresentanza, sovranità e autonomia, finalizzati al rinvenimento di chiavi interpretative utili a decifrare anche il confuso momento presente, in cui viene messa in discussione la stessa architettura istituzionale voluta dai Costituenti. Il tema generale viene declinato in tanti temi particolari quante possono essere le intersezioni tra esso ed i singoli aspetti che inevitabilmente chiama in causa. A questi temi hanno dato risposta un ampio numero di papers che sono qui raccolti e che propongono riflessioni particolari, le quali sono riconducibili a tre nuclei tematici fondamentali, corrispondenti a tre distinte sezioni del volume: il quale è aperto da una ricca riflessione del filosofo Giuseppe Duso. Il primo è quello del problema della soggettività politica delle autonomie territoriali, con attenzione a vari profili, quali quello della naturalità ed identità storica degli enti territoriali autonomi; della loro politicità o natura amministrativa; del sistema partitico regionale; della 'rappresentanza regionale'; della declinazione del concetto di 'popolo' a livello regionale; infine del riordino territoriale delle Regioni e di ipotesi di 'macro-regioni'. Un secondo ambito è quello del rapporto tra ordinamenti autonomi e strumenti di partecipazione democratica: le questioni indagate sono quelle della democrazia partecipativa nelle autonomie territoriali. I saggi si rivolgono alle tematiche dei referendum negli ordinamenti autonomi; dei sistemi elettorali regionali e locali; dell¿elettorato attivo e passivo e del sistema delle incompatibilità e ineleggibilità nell¿ambito degli ordinamenti autonomi. Infine un terzo nucleo di contributi si occupa della collocazione di Regioni ed enti locali nel contesto nazionale ed europeo, con specifico interesse per questioni quali il sistema delle conferenze; la rappresentanza delle Regioni e degli enti locali in Senato; il Comitato delle Regioni; il processo di regionalizzazione in Europa; la garanzia dell'autonomia regionale nell'UE e nel Consiglio d'Europa.

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

Chiudi X