Dopo i volumi su ABORTO, TRANSESSUALISMO, CESARE BIONDI MEDICO LEGALE, MEDICINA DIRITTO COMUNICAZIONE, TRA SCIENZA E SOCIETÀ, SCIENZE MEDICO-LEGALI SOCIALI E FORENSI, arriva il settimo, SOCIETÀ DIRITTO CRIMINE, per raccogliere studi rivolti a questioni e argomenti di grande rilevanza e generale interesse per i molteplici e multiformi aspetti e problemi di natura interdisciplinare, al confine tra acquisizioni consolidate in scienze ufficiali ed esplorazioni ardimentose, comune sentire e spirito critico, gioiosa curiosità ed affettuosa diffidenza, a cominciare dalle sedi " essenziali per il benessere dell'uomo e per la sua stessa sopravvivenza " delle istituzioni scolastiche, legislative, giudiziarie, amministrative, sanitarie, la cui corruzione e degenerazione rende impossibile la civile convivenza. Non certo una bella favola a lieto fine ma l'effetto non edulcorato dell'attenta analisi e della relativa riflessione ispirate da metodo scientifico e rigore logico. In assonanza con una recente esternazione del Presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati (Piercamillo Davigo nell'ateneo pisano ha ricordato che si ostentano i crimini di strada, sangue, sesso e si oscurano quelli politici, economici, ambientali) una serie di scritture sui crimini "istituzionali" prevedibili e prevenibili ma ignorati da Scienza e Stampa (salvo rare eccezioni di inchieste giornalistiche la cui sopravvivenza è sempre a rischio, come Report e Presadiretta della RAI condotte eroicamente da Milena Gabanelli, Sigfrido Ranucci e Riccardo Iacona...). Di qui la sequenza del titolo del volume che evidenzia un immaginario scenario dove compaiono e agiscono attori sociali alla ricerca di regole di civile convivenza in un divenire che lascia presagire un futuro prossimo poco felice... ...libro da studiare e manuale da consultare, testo per approfondire e occasione per meditare...

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

Chiudi X