Il volume si propone di investigare le connessioni esistenti tra la legislazione imperiale ed il pensiero cristiano durante la Spätantike, in uno dei settori specialmente coinvolti dall'intreccio 'normativo' progressivamente venutosi a creare in seguito al c.d. 'Editto di Milano', ovverosia la regolamentazione delle nuptiae. Di questo istituto, precisamente, si è preso in esame un profilo tra i meno indagati, quello dei divieti matrimoniali dipendenti dalla disparitas cultus dei coniugi; un aspetto, questo, che, nonostante le molteplici ricerche sin qui dedicate al matrimonio tardoantico, è rimasto un po' nell'ombra, soprattutto al cospetto di altre questioni maggiormente studiate.

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X