Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


Fra le innumerevoli opere di Paolo Grossi il volume, pubblicato nel 1977, occupa un posto particolare, non tanto perche' ha fatto emergere forme alternative alla coscienza giuridica postunitaria oppure perche' ad esso si sono ispirati moltissimi studiosi bensi' perche' emergono esigenze umane, in particolare la domanda di verita', di conoscenza, di comprensione su una organizzazione sociale, complessa ed articolata, che ha la possibilita' di produrre diritto in ordine a vincoli collettivi nell'uso del patrimonio collettivo e racchiuse in sé con estrema efficacia il trattato completo del paradigma dell'assetto fondiario collettivo.

Potrebbero interessarti

Chiudi X