Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


Secondo una modalità viva sin dal Medioevo, il lavoro del notaio dà forma giuridica persuasiva alle combinazioni economiche richieste dalle parti, rendendole tutelabili dall'ordinamento. Nell'epoca della post-verità, del dominio delle credenze incontrollate piuttosto che dei dati di fatto accertati secondo criteri scientifici ed obiettivi, la funzione di certezza degli atti rivela una accresciuta utilità, quale attività fondata sul presupposto di una verità oggettiva da ribadire e difendere: un modo settoriale, ma non secondario, per contrastare il capriccioso dominio delle più varie credenze che si formano in Internet. Secondo questi presupposti, nell'epoca del web, l'autore tratteggia la figura del notaio, il suo ruolo e le responsabilità del giurista in generale nella elaborazione condivisa di un nuovo ordine.

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X