Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


Dall'esigenza di fornire a tutti gli operatori del diritto strumenti agili ed efficaci di consultazione del Codice, degli sviluppi giurisprudenziali, delle tesi della dottrina e soprattutto delle soluzioni dei diversi problemi interpretativi, anche relativi all'entrata in vigore del processo amministrativo telematico nasce l'idea di un Codice commentato del processo amministrativo, che non sia un mero elenco di massime collegate all'articolo di riferimento, ma che per ogni disposizioni contenga: - una introduzione al tema; - il commento degli autori, che costituisce una guida verso la soluzione anche suggerendo ulteriori ricerche in banca dati; - un'organizzazione sintetica e ordinata dei contenuti, che privilegi la rapidità d'individuazione dell'informazione e delle soluzioni ai problemi rispetto alla stratificazione di nozioni e di tesi ormai superate; - l'indicazione della casistica e dei profili processuali, che aiutano a dare evidenza ai più comuni istituti e a menzionarne le più rilevanti applicazioni giurisprudenziali. Un moderno strumento di ausilio non poteva prescindere da una integrazione dei contenuti del commentario con le banche dati del network Giuffrè. È stato così studiato un innovativo metodo di consultazione, in cui, oltre ai tradizionali rinvii incrociati con altri prodotti, vi è un aggiornamento continuo da parte degli autori on line (nella sezione Codici Commentati in DeJure, la banca dati editoriale di Giuffrè), che permette al tradizionale commento d¿autore di vivere oltre la sua redazione e non "invecchiare" mai. L'impressione è che tutte le potenzialità delle novità del Codice del processo amministrativo non siano state finora pienamente colte dalla giurisprudenza e il miglior modo per coglierle è stimolare il giudice con domande, azioni e richieste, non più legate alla sola tradizionale azione di annullamento. Lo scopo del volume è anche questo.

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X