Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


L'induzione alla violenza (anche estrema) favorita dal web, la presenza di codici 'all'interno della comunità virtuale' caratterizzati da consistente antigiuridicità, il ridimensionamento attualmente riscontrabile della distinzione tra identità reale e identità digitale, sollevano per altro problemi che possono essere fecondamente affrontati non solo identificando gli elementi di crescente criticità cui porta l'utilizzo massivo del web (soprattutto da parte delle giovani generazioni) ma anche impostando una politica del diritto che non tenda esclusivamente alla repressione diretta del fenomeno ma anche a promuovere le condizioni per cui la valorizzazione dell'identità personale, il recupero del senso morale ed il rispetto della legalità ne ridimensionano alle radici le possibilità di attecchire.

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X