Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


Il presente commentario espone gli orientamenti della giurisprudenza di legittimità, integrati dalle pronunce della Corte Costituzionale, della Corte di Giustizia UE e della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, in materia di principi di deontologia notarile, di violazioni della legge notarile e dell'azione disciplinare con particolare riguardo alle peculiarità del procedimento e alle modifiche introdotte dal 2006 ad oggi. Viene in tal senso esaminato il contenuto di oltre 200 pronunce della Suprema Corte di Cassazione in relazione all'interpretazione delle norme della legge notarile e delle regole deontologiche che danno luogo ad addebiti di carattere disciplinare, ai poteri di vigilanza ed iniziativa dell'azione disciplinare, nonché al carattere e ai principi regolatori del relativo procedimento, sia in sede amministrativa sia in sede giudiziale, oltre agli aspetti relativi alle sanzioni e alle attenuanti. Per il suo taglio pratico si propone dunque come strumento operativo per una interpretazione della materia attraverso un'aggiornata rassegna giurisprudenziale dei principi che la regolano, analizzando diverse e concrete fattispecie oggetto delle azioni disciplinari e specifiche questioni procedurali.

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X