Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


La Settima edizione di questo manuale conserva la struttura in diciassette capitoli della precedente edizione. Conserva immutata la sua funzione di ausilio allo studio delle istituzioni di diritto privato e del codice civile. Gli aggiornamenti tengono conto dell¿instancabile attività del nostro legislatore nazionale e dell¿incessante intervento comunitario, sullo sfondo di un mondo che cambia. Cambia la società in cui viviamo. Cambia il quadro economico, sullo sfondo della globalizzazione dei mercati. Cambia il nostro modo di interagire nel mondo virtuale. Cambia la nostra percezione dell'Unione Europea. Tra le tante riforme intervenute in questi anni che ci separano dalla precedente edizione, ricordo la riconosciuta disciplina della convivenza more uxorio (Legge 20 maggio 2016 n. 76, denominata Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze); il Codice del Terzo settore (D.lgs. 3 luglio 2017, n. 117); la Legge 22 giugno 2016, n. 112 per l¿assistenza delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare; la Legge 7 aprile 2017 n. 47 (denominata Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati); il D.L 12 luglio 2918, n. 87, noto come Decreto dignità, convertito nella l. 9 agosto 2018, n. 96; il pegno mobiliare non possessorio, introdotto per favorire la concessione del credito alle imprese (L. 30 giugno 2016, n.119); la nuova disciplina del fallimento, oggi chiamato liquidazione giudiziale (Legge delega 19 ottobre 2017 n. 155, denominata Delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi di impresa e dell¿insolvenza). Tra gli interventi comunitari ricordo il Regolamento UE 27 aprile 2016 n.679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE; la Direttiva (UE) 2015/2302 del 25 novembre 2015, relativa ai pacchetti turistici e ai servizi turistici collegati, (che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 e la direttiva 2011/83/UE del Parlamento europeo e del Consiglio e che abroga la direttiva 90/314/CEE del Consiglio). Il diritto si evolve e cambia, e occorre darne conto. Resta immutata, sul piano didattico, l'esigenza di fornire agli studenti un quadro di insieme il più chiaro e solido possibile, e un metodo per compiere i primi passi nel mondo del diritto. Tradizionale funzione, questa, del corso di Istituzioni. Per svolgere questo compito, sono restato fedele, come in passato, alla struttura del nostro codice civile. Più il diritto cambia, più il codice resta riferimento sicuro. E, come in passato, ho affiancato alla esposizione delle regole l'interpretazione della giurisprudenza, come espressa dalla Corte di Cassazione.

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X