Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


Il volume, giunto alla seconda edizione, approfondisce la controversa materia del mantenimento del coniuge nell'ambito delle procedure di separazione e di scioglimento e cessazione degli effetti civili del matrimonio, tenendo conto dei più recenti orientamenti dottrinali e, in particolare, dell'evoluzione giurisprudenziale che ha interessato il riconoscimento della titolarità dell'assegno divorzile e che ha raggiunto il proprio apice nella pronuncia delle Sezioni Unite della Cassazione n. 18287/2018 con cui è stata sancita una nuova ed innovativa chiave di lettura per l'attribuzione di tale emolumento. Vengono analizzati i presupposti per l'attribuzione e la determinazione dell'entità dell¿assegno di mantenimento e divorzile, le modalità di pagamento, i rimedi preposti a garanzia dell'adempimento, le conseguenze penali dell'inadempimento, i presupposti e la procedura per la revisione. Ampio spazio è dedicato, inoltre, alle fattispecie che disciplinano in modo analogo i due tipi di trattamento economico: la valenza dell¿assegnazione della casa familiare, l'accertamento dei redditi, gli aspetti fiscali, la modifica e la revoca degli assegni provvisori. Conclude l'opera l'esame delle conseguenze che la titolarità dell'assegno di mantenimento o divorzile determina per il superstite in caso di decesso dell¿ obbligato al pagamento.

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X