Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito


L'indagine condotta nel presente volume verte sulla materialità dello spazio cultuale in prospettiva giuridica, e in particolare sui sette luoghi privilegiati all'interno degli edifici sacri (altare, tabernacolo, custodia del sacro crisma, il presbitero, l'ambone, il fonte battesimale, il confessionale), al fine di cogliere l'intrinseca dimensione di giustizia. Punto di partenza dei saggi pubblicati è l'idea che gli elementi menzionati costituiscano luoghi e modi per esprimere la presenza del divino nell'agire sacro, superando, così, la nozione funzionalistica dell'oggetto attraverso una concezione presenzialistica del mistero.

Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X