Descrizione

Descrizione

La recente giurisprudenza di Cassazione e Costituzionale ha sistematizzato, attraverso una lettura costituzionalmente orientata dell'art. 2059 c.c., la problematica relativa al danno psichico ed esistenziale.Il volume si propone di sostanziare meglio e differenziare tra loro i due danni, essendo ormai del tutto chiarita la natura e la specificità del danno morale, con i suoi patimenti e sofferenze transeunti. Si è cercato di raggiungere l'obiettivo seguendo un percorso il più ampio possibile, esaminando la sofferenza e il danno nei miti e nelle religioni, nell'arte e nella letteratura per giungere, infine, agli aspetti psicologici ed esistenziali del mobbing, del lutto, del danno estetico, del danno da nascita indesiderata. E' stato inoltre affrontato, ripercorrendo gli aspetti filosofici come quelli della "psicologia ingenua" per arrivare a quelli medico-legali e psicologico-giuridici, il problema del nesso di causalità fra fatto ingiusto ed il danno psichico ed esistenziale.Infine, è stato affrontato il "fare" peritale, dal colloquio clinico all'uso dei test, per arrivare ad una diagnosi e, quindi, ad una valutazione quali-quantitativa del danno.
Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito