Descrizione

Descrizione

Comitato di direzione: Angelo Falzea, Paolo Grossi, Enzo Cheli. Coordinamento scientifico: Franco Gallo, Antonio Gambaro, Giuseppe Morbidelli, Antonio Pagliaro, Michele Taruffo. Sono principalmente due le considerazioni che hanno orientato questa nuova iniziativa dell'Editore ed il nuovo progetto della Direzione. La prima considerazione si collega alle trasformazioni che, nel corso degli ultimi anni, hanno investito il mondo del diritto. Alla base di queste trasformazioni si collocano spinte diverse quali quelle che scaturiscono - non solo nel contesto italiano, ma anche europeo e mondiale - dal declino della tradizionale nozione di Stato e di sovranità e dalla conseguente tendenza verso una progressiva "denazionalizzazione" dei diritti positivi, dalla relativizzazione della nozione di fonte di diritto conseguente alla ampia moltiplicazione delle fonti stesse; dal riemergere recente di tematiche legate alla sfera etica della persona, che spostano i termini dell'antica dialettica tra diritto positivo e diritto naturale; dalla contaminazione che i processi di "globalizzazione" in atto stanno oggi determinando tra culture e tradizioni giuridiche diverse e che intrecciano sempre più ad il mondo di civil law con quello di common law. È indubbio che queste nuove tendenze, che oggi si stanno affermando, siano tali da modificare non solo le basi ma anche i confini dell'esperienza giuridica, imponendo al giurista una revisione critica di nozioni e parametri da tempo consolidati, ma anche una riflessione profonda sullo stesso "mestiere del giurista", così come oggi si va con figurando tanto sul piano della teoria che della prassi. La seconda considerazione si collega, invece, al riconoscimento della persistente vitalità dell'opera destinata a svolgere anche in futuro - come ha scritto Angelo Falzea nella presentazione dell'ultimo volume dedicato agli indici - "un'assistenza culturale" orientata a garantirne "la permanente modernità" con una sempre "maggiore integrazione" tra il diritto e gli altri "rami della cultura non emersi sufficientemente" nel nucleo centrale dell'opera originaria. Tutto questo induce a sottolineare quelle che dovrebbero essere le nuove caratteristiche dell'Enciclopedia: non un ulteriore aggiornamento delle voci originarie rigidamente ancorate alla sequenza alfabetica, bensì una raccolta mirata di voci sui temi di volta in volta emergenti nel mondo del diritto, in connessione con le tendenze in atto nella realtà economica, sociale e culturale del nostro Paese, oltre che nel contesto europeo e mondiale: voci, dunque, presentate, ancorché nel rispetto di un ordine alfabetico, anno per anno e seguendo, ove possibile, per ciascun volume annuale, una linea tematica dominante.
Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito