WEBINAR - RESPONSABILITA’ SANITARIA E RISK MANAGEMENT

Disponibilità: Disponibile

Tipologia
Webinar
Date Corso (inizio - fine)
01.10.2020 - 12.11.2020
Durata
28 ore
Crediti Formativi (CFU)
AVVOCATI - inoltrata richiesta di accreditamento all’Ordine degli Avvocati competente
Codice Prodotto
026101127
Professione: Avvocato, Altro
420,00 €
O
Descrizione

Descrizione

Il master esamina le questioni più rilevanti in materia fornendo al professionista (giuristi, dirigenti medici, personale sanitario e dirigenti assicurativi) gli strumenti per orientarsi nella scelta degli strumenti processuali utilizzabili con orientamenti della Giurisprudenza merito e di legittimità anche alla luce delle note Sentenze di San Martino. Nello spirito della legge emerge una linea d’indirizzo che si può sintetizzare nella formula “dalla responsabilità del singolo (medico) alla responsabilità (sociale) sanitaria”.
Programma

Programma

I INCONTRO – GIOVEDI’ 1 OTTOBRE 2020
PRESENTAZIONE CONTENUTI MASTER A CURA DI:
Avv. Pasquale Mautone, Direttore e Responsabile Scientifico
LA RESPONSABILITÀ CIVILE DELLA STRUTTURA E DELL’ESERCENTE LA PROFESSIONE SANITARIA
- Diritto alla salute e tutela del diritto della persona.
- Conseguenze della “esplosione” della responsabilità in materia sanitaria e piani d’intervento legislativo.
- La responsabilità civile del medico.
- Dal primato della giurisprudenza alla disciplina della legge Balduzzi (l. 158/2012).
- La responsabilità medica: la distinzione tra obbligazioni di mezzi e obbligazione di risultato e la nozione di “contatto sociale.
- Il medico dipendente o collaboratore della struttura pubblica.
- Il libero professionista.
- La responsabilità d’équipe.
- La riforma della responsabilità professionale (legge Gelli-Bianco 24/2017) degli esercenti le professioni sanitarie.
- Le sentenze di “San Martino 2019” in merito all’applicazione ai giudizi pendenti (Cass. Civ., sez. III, 11.11.2019, n. 28990) e all’applicazione solo per fatti sopravvenuti alla loro entrata in vigore (Cassazione civile sez. III - 11.11.2019, n. 28994).
- Linee guida per una riforma del sistema sanitario.
- I Livelli essenziali di assistenza (LEA).
- L’esteriorizzazione del danno-evento e la percezione del danno ingiusto: i danni cd. “lungolatenti”.
- Regolamentazione secondaria e “Decreti Ministeriali di attuazione”.
- L’istituzione dell’Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie (Ddl anti aggressioni n. 867/2019).
IL NESSO DI CAUSALITÀ
- Il nesso di causalità nella responsabilità civile dell’esercente la professione sanitaria.
- Accertamento del nesso di causalità nel giudizio civile: il paradigma del “più probabile che non”, il danno da perdita di chances, il concorso di cause naturali preesistenti.
- La tipizzazione della responsabilità medica ed il superamento della medicina difensiva.
- Ricadute sulla ripartizione dell’onere della prova e sulla prova del nesso di causalità.
- La sentenza di “San Martino 2019” in merito al nesso di causalità (Cass. Civ., sez. III, 11.11.2019, n. 28991).
- Giudizio controfattuale e regole cautelari.
- L’ambito di applicazione della legge Gelli-Bianco: tra violazione “in executivis” delle linee guida e reviviscenza della gradazione della colpa (Sez. Un. “Mariotti”, n. 8770 del 21 dicembre 2017).
- Profili di diritto intertemporale tra la legge Gelli-Bianco e la legge Balduzzi.


II INCONTRO – GIOVEDI’ 8 OTTOBRE 2020
LA DISCIPLINA DEI DANNI
- Il danno patrimoniale.
- Il danno da c.d. perdita di chance e i recenti interventi della Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione.
- Il danno non patrimoniale.
- L’evoluzione del danno biologico.
- Il danno iure hereditatis.
- Il danno da perdita parentale.
- Il danno da mancata acquisizione del consenso informato.
- Criteri di liquidazione del danno non patrimoniale.
- Le sentenze di “San Martino 2019” in merito alle modalità di liquidazione del danno alla salute in caso di menomazioni concorrenti (Cassazione civile, sez. III, - 11.11.2019, n. 28986), alla liquidazione del danno non patrimoniale da colpa sanitaria e personalizzazione (Cassazione civile, sez. III, - 11.11.2019, n. 28988) ed in tema di danno da perdita di chance (Cassazione civile, sez. III, - 11.11.2019, n. 28993).
RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA, RIVALSA E RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE
- L’obbligo di comunicazione e trattative con il professionista sanitario.
- L’azione di rivalsa della struttura sanitaria e di responsabilità amministrativa nei confronti dell’esercente la professione sanitaria.
- La sentenza di “San Martino 2019” per danni da "malpractice" medica anteriore alla Legge Gelli - Bianco.
- L’azione di rivalsa / regresso delle strutture nei confronti degli esercenti la professione sanitaria (Cass. Civ., sez. III, 11.11.2019, n. 28987).
- Valutazioni sul modello regionale di gestione diretta dei sinistri alla luce delle disposizioni della legge Gelli-Bianco.
- La responsabilità amministrativa presso la Corte dei Conti.
- La responsabilità disciplinare e le condotte illecite di altri dipendenti (cd. whistleblowing).
- La responsabilità dell’Azienda Sanitaria da deficit organizzativo.


III INCONTRO – GIOVEDI’ 15 OTTOBRE 2020
ONERE DELLA PROVA E CRITERI DI QUANTIFICAZIONE DEL DANNO
- L’onere della prova nella responsabilità medica: rapporti con l’onere di allegazione.
- I criteri di riparto dell’onere probatorio nell’evoluzione giurisprudenziale.
- Le sentenze di “San Martino 2019” in merito al nesso di causalità (Cass. Civ., sez. III, 11.11.2019, n. 28991), al principio distributivo dell’onere della prova (Cassazione civile sez. III - 11.11.2019, n. 28992) e all’ onere della prova nella responsabilità contrattuale della struttura sanitaria verso il paziente (Cassazione civile, sez. III - 11.11.2019, n. 28989).
- L’onere della prova alla luce della legge Balduzzi (l. 189/2012) e della legge Gelli-Bianco (l. 24/2017).
- Criteri di determinazione del risarcimento del danno alla luce della legge Balduzzi e della legge Gelli-Bianco.
LA DISCIPLINA DELLE COPERTURE ASSICURATIVE DELLE STRUTTURE SANITARIE E DEI MEDICI
- I contratti assicurativi stipulati dalle aziende sanitarie.
- I contratti assicurativi stipulati da medico dipendente e/o libero professionista.
- Valutazione economica del rischio e prodotti assicurativi: clausole claims made e loss occurrence. Estensione della garanzia assicurativa - franchigia aggregata.
- L’obbligo di assicurazione.
- Estensione della garanzia assicurativa. L’ordinanza della Corte di Cassazione, sez. III civile, del 13.11.2019, n. 29365.
- Azione diretta del soggetto danneggiato.
- Determinazione dei requisiti minimi delle polizze e delle condizioni generali di operatività delle altre analoghe misure. - La legge “Gelli - Bianco” e la validazione della clausola claims made.


IV INCONTRO – GIOVEDI’ 22 OTTOBRE 2020
CLINICAL RISK MANAGEMENT E CONSENSO INFORMATO ALLE CURE MEDICHE
- Attività medica, sicurezza delle cure e rischio clinico.
- Il risk management quale strumento per la gestione dei rischi ospedalieri e il ruolo di prevenzione dell’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità (Agenas).
- Governo clinico e clinical risk management.
- Processo e strumenti di gestione dei rischi nelle aziende sanitarie. Il modello di Reason.
- La multidimensionalità del profilo di rischio in sanità.
- Il ruolo del consenso informato nella prevenzione del rischio clinico.
- I riferimenti normativi, il contenuto ed i requisiti del consenso informato. Evoluzione giurisprudenziale.
- La natura della responsabilità per la violazione dell’obbligo informativo.
- Il divieto di rivelazione del segreto professionale e il riserbo delle informazione.
- Il diritto alla autodeterminazione del paziente (l. 219/2017).
- Il difficile rapporto tra fine vita e rifiuto delle terapie medico-chirurgiche e le disposizioni anticipate di trattamento (DAT).
- La sentenza di “San Martino” n. 28985/2019 in merito al risarcimento del danno da lesione del diritto di autodeterminazione (consenso informato) e l’intervento della Consulta del 25 settembre 2019 sul caso Fabiano Antoniani “dj Fabo”.
- La tutela del paziente e la responsabilità del medico del S.S.N. nel Governo del Farmaco: i farmaci “off-label drugs” e la definizione di un modello gestionale efficace ed efficiente.
- Prescrizione off-label dei farmaci chemioterapici.
- Sicurezza delle cure: le buone pratiche clinico assistenziali, le raccomandazioni delle linee guida e l’impatto sulla disciplina dell’art. 2236 c.c.
- Il decreto 27 febbraio 2018 del Ministero della Salute che istituisce il “Sistema Nazionale Linee Guida” (SNLG).
- L’aziendalizzazione delle Organizzazioni Sanitarie.
- Verso l’informatizzazione dell’azione amministrativa.
- Il Codice dell’Amministrazione Digitale.
- Trattamento dei dati personali e tutela della privacy.
- Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE).
- La cartella clinica quale strumento per l’analisi e la prevenzione del rischio clinico.
- Le prestazioni sanitarie: obbligo di trasparenza e rapporto con la disciplina della privacy.
- Diritto di accesso alla documentazione sanitaria.
- Il ruolo del difensore civico, quale nuovo garante per il diritto alla salute.
RISK MANAGEMENT IN SANITA’ E DIREZIONE STRATEGICA AZIENDALE
- Le aziende sanitarie, le aree di attività e di produzione del bene salute, il ruolo e la responsabilità dei professionisti.
- Le analisi di contesto: dalla responsabilità del singolo professionista alla responsabilità della struttura.
- Le cause maggiori del contenzioso e il contesto in cui sono maturate le leggi Balduzzi e Gelli.
- Governo clinico e tecniche di trattamento del rischio.
- La Gestione del Sinistro in un’Azienda Sanitaria e modelli di gestione.
- La mission, la vision ed il processo di programmazione strategica in sanità (best practices).
- Appropriatezza, strumento di qualità e governo clinico.
- Il concetto di Audit in sanità.
- Assetti organizzativi finalizzati alla corretta gestione dei sinistri derivanti da malpractice medica.


V INCONTRO – GIOVEDI’ 29 OTTOBRE 2020
GLI ELEMENTI COSTITUTIVI DEL REATO
- La norma penale: il precetto e la sanzione.
- La condotta: l’azione e l’omissione.
- L’evento.
- La coscienza e la volontà.
- La nozione di malattia nel codice penale.
- Quando il P. M. deve archiviare il procedimento?
LA RESPONSABILITÀ PENALE DELL’ESERCENTE LA PROFESSIONE SANITARIA
- La colpa professionale dell’esercente la professione sanitaria fino alla l. 189/2012.
- L’accertamento del nesso di causalità nei reati colposi ed il criterio della probabilità logica e credibilità razionale.
- La responsabilità medica d’équipe.
- Dal paternalismo medico al modello etico contrattuale.
- L’esercizio abusivo della professione sanitaria.


VI INCONTRO – GIOVEDI’ 5 NOVEMBRE 2020
L’APPROVAZIONE DELLA LEGGE GELLI-BIANCO E IL SUPERAMENTO DELLA LEGGE BALDUZZI
- La colpa medica alla luce della l. 24/2017 e l’ambito soggettivo di applicazione della riforma.
- Il concetto di imperizia e il rispetto delle raccomandazioni previste dalle linee guida ovvero dalle buone pratiche clinico-assistenziali.
- La clausola di adeguatezza: problemi interpretativi ed applicativi.
- L’abrogazione del comma 1 art. 3 della l. 189/2012. Il superamento del binomio colpa grave-linee guida.
- Profili critici tra diritto intertemporale e disciplina a regime dopo la l. 24/2017.
- La non acquisibilità ed utilizzabilità dei verbali e degli atti conseguenti all’attività di gestione del rischio clinico nei procedimenti giudiziari.
LA COLPA MEDICA
- L. 8 marzo 2017, n. 24 e colpa extracontrattuale.
- La colpa professionale del medico. Un percorso a tappe: tra spunti giurisprudenziali ed interventi normativi.
- Linee guida e buone pratiche “accreditate dalla comunità scientifica” nel sistema delineato dalla l. 8 novembre 2012, n. 189.
- Impatto delle linee guida sull’an e sul quantum debeatur.
- Impatto delle linee guida sulla disciplina dell’art. 2236 c.c.
- La nuova responsabilità dell’esercente la professione sanitaria.

VII INCONTRO – GIOVEDI’ 12 NOVEMBRE 2020
LA DISCIPLINA DELLA CONCILIAZIONE
- Il procedimento ex art. 696-bis c.p.c.
- Il procedimento di mediazione civile ex d.lgs. 28/2010 e succ. mod.
- Tentativo obbligatorio di conciliazione: l’alternatività tra rimedio ex art. 696-bis e procedimento di mediazione ai sensi dell’art. 8 della l. 24/2017.
- Il procedimento sommario ex art. 702-bis c.p.c.
- Azione diretta nei confronti della compagnia assicurativa: rapporto tra procedimento ex art. 696-bis c.p.c. e procedimento ex art. 702-bis c.p.c.
- La competenza territoriale ed il foro del consumatore.
LA CTU NELLA LEGGE GELLI - BIANCO. LINEE GUIDA E CRITERI OPERATIVI 
- Il consulente tecnico di parte. 
- Gli onorari del consulente tecnico di parte. 
- La consulenza tecnica d'ufficio dopo la Legge Gelli - Bianco. 
- La responsabilità del consulente tecnico d’ufficio (civile) e del perito (penale).
- Il procedimento per il deposito della relazione del CTU ex art. 191: cosa è cambiato col processo telematico? 
- Astensione e ricusazione del CTU.


Scheda Iscrizione

Scheda Iscrizione

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito