I danni nel rapporto di lavoro.

Con addenda della sintesi dei principi con cui le Sezioni Unite hanno riconfigurato la mappa del danno non patrimoniale, sentenza n.26972.

Disponibilità: Disponibile

Anno di edizione
2009
Pagine
XVII - 432
Codice Prodotto
000499532
ISBN
9788814148231
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
43,00 €
O
Descrizione

Descrizione

Nel clima di rinnovato interesse del diritto di lavoro per la tematica risarcitoria, l'opera, muovendosi su un registro prevalentemente casistico, si propone di gettare uno sguardo, utilizzando la lente dell'operatore del diritto, sugli ultimi sviluppi della giurisprudenza in ordine alla tutela risarcitoria nel rapporto di lavoro, con riguardo alle fattispecie di maggiore impatto quantitativo e di maggiore problematicità: licenziamento, risoluzione anticipata del rapporto di lavoro, demansionamento, violazione dell'obbligo di sicurezza, danno differenziale, mobbing, perdita di chanche, danno da omessa contribuzione, prestazione in violazione di norme imperative nel pubblico impiego, errate comunicazioni degli enti previdenziali, mancato riposo, mancato godimento delle ferie, molestie sessuali. In particolare, la disamina concerne i nodi sensibili emersi nelle aule giudiziarie e le effettive regole operative utilizzate dalla giurisprudenza in riferimento alla natura della responsabilità ed alle correlate ricadute applicative, all'onere della prova, alla prova liberatoria, al concorso di colpa, alle poste risarcibili, ai criteri e parametri effettivamente impiegati per la determinazione del danno.

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito