Il diritto del lavoro nell'Italia Repubblicana.

Teorie e vicende dei giuslavoristi dalla Liberazione al nuovo secolo. Riccardo Del Punta, Raffaele De Luca Tamajo, Giuseppe Ferraro, Pietro Ichino. Con le interviste a Gino Giugni, Federico Mancini, Luigi Mengoni, Giuseppe Pera e Renato Scognamiglio.

Disponibilità: Disponibile

Anno di edizione
2008
Pagine
XIV - 612
Codice Prodotto
000247755
ISBN
9788814136214
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
45,00 €
O
Descrizione

Descrizione

Contributi di Riccardo Del Punta, Raffaele De Luca Tamajo, Giuseppe Ferraro, Pietro Ichino. Dai licenziamenti politici nella Fiat degli anni Cinquanta all'autunno caldo del 1969; dallo Statuto dei lavoratori del 1970 alla "marcia dei 40.000" di dieci anni dopo, alla violenza sanguinaria delle Brigate Rosse, ossessivamente mirata contro i giuslavoristi; dal protocollo Ciampi del 1993 alla legge Biagi del 2003, fino alle ultime vicende travagliate della XV legislatura... Non è possibile comprendere a fondo il nostro diritto del lavoro attuale, né le sue problematiche prospettive di evoluzione, se non si ripercorrono le vicende politiche, sindacali, economiche e i percorsi culturali attraverso i quali esso si è formato negli ultimi sessant'anni. È quanto si propone questo libro: una sorta di atlante storico della cultura giuslavoristica italiana dell'era repubblicana, una mappa nella quale paralleli e meridiani sono costituiti rispettivamente dalle testimonianze raccolte dalla viva voce dei padri fondatori - i grandi civilisti-lavoristi Luigi Mengoni e Renato Scognamiglio, i primi giuslavoristi puri Gino Giugni, Federico Mancini e Giuseppe Pera - e dalla ricognizione storica, per così dire longitudinale, di figli e nipoti.
Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito