Questo sito usa cookie di profilazione anche di terzi. Per dettagli clicca qui. Utilizzando il nostro sito web si acconsente all’uso di cookie.


La speciale disciplina in tema di presunzioni di esterovestizione ha sempre suscitato l¿attenzione degli operatori economici e degli interpreti, non solo per la delicatezza dei profili giuridici, ma anche per i rilevanti effetti pratici che essa è stata in grado di produrre nei confronti dei contribuenti incisi dall'applicazione di tali norme. L'analisi delle implicazioni per gli operatori economici e i professionisti chiamati ad assisterli, in un'ottica ex ante, non può fare a meno di considerare i vincoli che, direttamente o indirettamente, tale disciplina pone, onde evitare di creare i presupposti per una sua applicazione presuntiva. Specularmente, l'eventuale applicazione ex post in sede di accertamento delle presunzioni in esame, nonché delle argomentazioni addotte dall'Amministrazione finanziaria quando sia essa a dover assolvere l'onere probatorio, può produrre conseguenze estremamente complesse: si pensi alle implicazioni penali o ai conflitti con le pretese impositive avanzate dagli ordinamenti tributari di altri Stati. Il Volume si propone di analizzare la disciplina dell'esterovestizione e dei temi che essa pone, raccordando una prospettiva teorica e una di taglio più pratico. La struttura del lavoro segue una logica di progressiva "espansione" della prospettiva d'indagine. Dall'esegesi teorica della disciplina nell'ordinamento italiano alle interazioni con le norme di fonte europea ed internazionale. Sino all'esame delle implicazioni derivanti dalla concreta applicazione delle norme in esame nella pratica, sia nell'ambito tributario in senso proprio, sia nell'ambito del diritto penale tributario.

È possibile acquistare on line i singoli fascicoli della rivista




Potrebbero interessarti

chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche ...

Chiudi X