La prova del DNA fra probabilità e certezza

Le basi metodologiche dell'identificazione individuale attraverso l'analisi del DNA

Disponibilità: Disponibile

Anno di edizione
2019
Pagine
XIV - 146
Codice Prodotto
024207902
ISBN
9788828817185
Materia: Medicina legale
Professione: Avvocato
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
24,00 €
O
Descrizione

Descrizione

L'analisi del DNA è considerata la "prova regina". Tuttavia, essa non produce mai l'identificazione certa di un dato individuo , in quanto il perito, a differenza di ciò che accade in altre scienze forensi, formula alla fine un'asserzione di tipo probabilistico. Negli ultimi due decenni la scuola neo-baynesiana ha fortemente sostenuto l'idea che tale asserzione debba assumere la forma di un "rapporto di verosimiglianza". Ma di che cosa si tratta? Molti periti e tecnici del DNA, che in genere hanno una formazione biotecnologica, non hanno mai incontrato nei loro studi il concetto matematico di verosimiglianza, e si trovano in difficoltà (per non parlare di avvocati e magistrati, che devono valutare il valore di prova di un dato rapporto di verosimiglianza). Questo volume risponde alla domanda in modo discorsivo, e guida il lettore tra i contorti meandri concettuali, le trappole logiche e i necessari riferimenti filosofici, che fanno da sfondo all'interpretazione dei dati della genetica forense, sia in campo civile che penale.E' rivolto a magistrati, avvocati, periti, investigatori, studenti di biologia e di master, e semplici curiosi che vogliano capire il significato probatorio dell'analisi del DNA.
Autori

Autori

Autore: Silvano Presciuttini

Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…