Le prove e gli indizi nel processo tributario

Disponibilità: Disponibile

Anno di edizione
2014
Pagine
XIV - 234
Codice Prodotto
024188878
ISBN
9788814188817
Area di Interesse: Tributario e processo, Fisco
Materia: Accertamento
Professione: Avvocato, Commercialista
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
24,00 €
O
Descrizione

Descrizione

Nel processo tributario, disciplinato dal D.Lgs. n. 546/1992, vige l'espresso divieto di utilizzo della prova testimoniale e del giuramento; ciò caratterizza questo giudizio per la sua essenzialità scritta e documentale. Da tempo si discute in dottrina se le prove previste dall'art. 7 del D.Lgs. n. 546/1992, esauriscano tutti i mezzi di prova utilizzabili dal giudice tributario, ovvero se questo possa acquisire la conoscenza sui fatti di causa con altri mezzi istruttori ed in specie indiziari. La questione è oggi di particolare attualità stante la norma di rinvio di cui all'art. 1, D.Lgs. n. 546/1992 che consente l'applicabilità nel processo tributario delle norme e principi di rito ordinario ed in relazione al significativo intervento di adeguamento della giurisprudenza tesa a colmare le lacune del legislatore che ha omesso di dettare regole e principi necessari per consentire nell'ordinamento tributario l'utilizzo di strumenti ulteriori rispetto a quelli formalmente ammessi, aventi valore ed efficacia probatoria definita. Il frequente ricorso alla prova indiziaria (o indiretta), in difetto di prova diretta, per riconoscimento giurisprudenziale, si giustifica nel procedimento tributario poiché la prova piena di un fatto il più delle volte sfugge alla prova diretta ed allora diventa necessario procedere presuntivamente, da parte degli uffici accertatori, attraverso elementi indiziari che concorrono al raggiungimento della prova per determinare la materia imponibile; ma le problematiche da tempo sollevate in dottrina circa l'iniquità dell'utilizzo della prova presuntiva spesso basata su elementi indiziari ma privi dei necessari requisiti della gravità, precisione e concordanza (consentita da una incalzante legislazione tributaria tesa a favorire gli enti impositori nell'esercizio della fase accertativa), rende oggi quantomai aperto il dibattito in argomento stante questo prevalente modo di procedere ai fini impositivi da parte degli uffici fiscali.
Autori

Autori

Autore: Luigi Vassallo

Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito