Marxismo e liberismo nel pensiero di Enrico Leone.

Prefazione di Franco Livorsi.

Disponibilità: Disponibile

Anno di edizione
2005
Pagine
XLI - 252
Codice Prodotto
000036081
ISBN
9788814117954
Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
23,00 €
O
Descrizione

Descrizione

Per alcuni aspetti soreliano, ma convinto assertore del naturale pacifismo del proletariato e quindi contrario alla violenza, come a tutte le guerre, Enrico Leone rappresenta un "sentiero interrotto" della sinistra italiana ed europea.Nei primi anni del Novecento egli cercò infatti, con peculiare determinazione, di utilizzare i contributi scientifici delle scuole etiliste, liberali e conservatrici per fornire basi più convincenti alla riflessione socialista del suo tempo. Il risultato della sua revisione del marxismo fu una sorta di "socialismo di mercato", liberista e libertario, che, salvando lo "scopo finale" (il sovvertimento del sistema capitalistico), propone però il massimo grado di libertà economica e sociale, nella convinzione che lo Stato sia un'istituzione per sua natura violenta e parassitaria, d'impaccio sia per i capitalisti che per i proletari.Il libro costituisce un'opera originale, profonda ed esaustiva sul pensatore più importante del sindacalismo rivoluzionario italiano.
Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito