Quaderni fiorentini.

Per la storia del pensiero giuridico moderno. Volume XXXVIII (2009) - I diritti dei nemici. Due tomi.

Spedizione gratuita per ordini superiori ai 50 €
180,00 €
Descrizione

Descrizione

Il titolo del "Quaderno" può suonare come una contraddizione in termini. L'immagine del nemico evoca un'esperienza di conflitto radicale, di guerra, mentre il diritto sembra intervenire quando tacciono le armi e si apre la possibilità della cooperazione e della condivisione. Il "Quaderno" mette in contatto con una zona fluida e incerta, sospesa fra diritto e non diritto, fra ordine e violenza, fra regola ed eccezione. Il discorso giuridico non si limita a dire chi sia il nemico, quale classe di soggetti debba essere assunta sotto questa categoria e quali siano i tratti che la caratterizzano, esso dice anche come il nemico debba essere trattato, quale sorte gli debba essere riservata. La preoccupazione dominante nei saggi che compongono il "Quaderno" è rivolta a cogliere le caratteristiche storicamente determinate dei contesti analizzati, pur nella consapevolezza di dover fare i conti con la lunga durata di temi e stilemi di impressionante continuità.
Indice

Indice

Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche…

Questo sito usa cookies, anche di terze parti, per indirizzare agli utenti messaggi promozionali in linea con le loro preferenze. Per negare il consenso e leggere l’informativa estesa, clicca qui. Se prosegui la navigazione accedendo ad altre aree del sito o interagendo con elementi del sito manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie usate dal sito